Blogger di casa tua

C’è un’Italia di cui ci lamentiamo tutti: non funziona niente, è arretrata, ha voltato le spalle al suo passato, è un popolo di pantofolai davanti alla TV. Ma c’è un’altra Italia, che riesce a coniugare la Rete e la tecnologia alla tradizione dei mille campanili, alla ricchezza e alla forza della provincia. Virgilio ha dato voce a questa Italia attraerso le sue pagine locali: 8107 pagine, ovvero una per ogni singolo comune italiano, anche il più piccolo. Pagine fitte di informazioni utili ma arricchite anche dal tocco personale di un manipolo di blogger: giovani, simpatici, brillanti. Ad ognuno di loro abbiamo fatto quattro domande, per sapere di loro e della loro città. Sono tanti, li pubblicheremo a rate: ecco i primi quattro!

VENEZIA Lorenzo Renzulli

Lorenzo Renzulli - Venezia.jpgSe la tua città fosse un animale, quale sarebbe?
Beh questa è facile. Ovviamente un pesce, lo può vedere chiunque osservi la sua pianta o una delle tante, suggestive, foto aeree. Inoltre lo ricorda anche Tiziano Scarpa nel suo libro “Venezia è un pesce”.

Un motivo per abitare nella tua città?
Ce ne sono tanti di motivi, non so se riesco ad indicarne uno solo. Forse perché è unica al mondo. E’ una città senza auto, senza traffico, piena d’arte, cultura, musica, bellezza. Una città capace di cambiare restando sempre se stessa e di sorprenderti sempre.

Un motivo per non abitarci?
Forse lo stesso di cui sopra: la sua unicità che può, in alcuni casi, leggersi come scomodità.

Se non abitassi nella tua città, dove vorresti abitare?
Ci sono molti posti bellissimi senza neppure il bisogno di guardare oltre i confini nazionali. Penso che se ora come ora lasciassi Venezia lo farei alla volta di una grande città come Roma o Milano, magari invece tra qualche anno preferirei un posticino più tranquillo, forse nelle campagne toscane, ma all’occorrenza ci si adegua.

 

PARMA Caterina Bonetti

Caterina Bonetti - Parma.jpgSe la tua città fosse un animale, quale sarebbe?
Probabilmente sarebbe una pantera, sinuosa e sensuale, o un pavone, sempre pronto a mostrare il meglio a chi viene a visitarla.

Un motivo per abitare nella tua città?
E’ una piccola città a misura d’uomo, si gira tutta in bicicletta ed è molto verde. inoltre si mangia incredibilmente bene!

Un motivo per non abitarci?
In alcuni casi la città rivela il suo lato “snob” di piccola capitale, come la definiscono i suoi abitanti, e rischia di far sentire un po’ a disagio chi non vive a Parma da sempre.

Se non abitassi nella tua città, dove vorresti abitare?
Probabilmente a Venezia, la mia città del cuore, ma penso che difficilmente lascerei Parma!

 

SIRACUSA Sebastiano Leggio

Sebastiano Leggio - Siracusa.jpgSe la tua città fosse un animale, quale sarebbe?
Per me sarebbe una tartaruga marina. Siracusa vive sul mare ed è antica come questi animali. Ma al contempo oggi è anche una città lenta e sonnacchiosa, chiusa nel suo guscio.

Un motivo per abitare nella tua città?
E’ un luogo con delle bellezze mozzafiato: un mare azzurrissimo e a pochi chilometri degli altipiani impervi e selvaggi. E poi un delizioso centro storico barocco raccolto in un isoletta a cui si contrappongono le antichissime vestigia di epoca greca.

Un motivo per non abitarci?
E’ oltremodo caotica e disorganizzata. Pochi servizi per i cittadini e troppi disservizi che non si riescono a risolvere.

Se non abitassi nella tua città, dove vorresti abitare?
Vorrei essere “cittadino del mondo”: ogni città ha una sua identità tutta da scoprire. Se potessi scegliere abiterei solo per pochi mesi, magari un anno, in una città per poi andare a scoprirne una nuova. Ma sono sicuro che dopo un po’, nonostante tutti i suoi difetti, proverei nostalgia per Siracusa.

 

BERGAMO – Luca

Bergamo, Lombardy, Italy [].jpgSe la tua città fosse un animale, quale sarebbe?
Penso un bue, animale mite e laborioso.

Un motivo per abitare nella tua città?
Bergamo alta, alias città alta, lo splendido borgo medioevale che si adagia sui colli a ridosso della città. Eppoi noi bergamaschi abbiamo montagne bellissime, il lago, la pianura, le colline… ci manca solo il mare (un giorno, coi progressi della scienza, chissà…).

Un motivo per non abitarci?
L’inquinamento, il traffico, i crescenti problemi di sicurezza riscontrabili oramai anche nei paesi una volta ritenuti più “tranquilli”.

Se non abitassi nella tua città, dove vorresti abitare?
A York, in Inghilterra, o in un’altra piccola città del nord Europa.

 

Blogger di casa tuaultima modifica: 2009-11-10T16:42:00+00:00da guido_latruppa
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento